domenica 18 marzo 2012

Arrosto di maiale al latte e speck (in pentola a pressione)

Buona domenica!
Trascorsa bene la settimana? Avete approfittato di queste belle giornate per fare lunghe passeggiate? Io sì: un po' per dare supporto alla dieta e un po' perchè camminare lo trovo molto rilassante. E poi in borsa ho sempre un libro e appena trovavo una panchina al sole mi sedevo a leggere :) fantastico!
va bene la dieta, vanno benissimo le passeggiate, ma un pasto a settimana deve essere luculliano! E oggi mi sono regalata questo arrosto davvero succulento! Devo dire che da quando ho superato il trauma dell'arrosto (grazie a Meggy e al gioco di Flavia! qui) lo preparo spesso! Questa variante l'ho trovata su una delle mie riviste preistoriche (Cucina no problem) che oramai sono consultate quotidianamente anche da mia madre: che soddisfazione! La rivista indicava la cottura in pentola, io ho utilizzato quella a pressione, con la quale sto cercando di prendere dimestichezza: devo dire che non ha deluso!

INGREDIENTI:

un pezzo di arista di maiale da 500 g
una fetta spessa di speck
50 g circa di pistacchi
400 ml latte
salvia

Sgusciare i pistacchi, gettarli 2 minuti in acqua bollente, scolarli e spellarli. Questa è la parte più noiosa :D Asciugarli e tritarli grossolanamente (io a coltello).
Tagliare a pezzetti lo speck.
Versare nella pentola un cucchiaio di burro (meglio se chiarificato-qui-) e un giro d'olio d'oliva, farvi soffriggere un paio di minuti la salvia lavata e asciugata e uno spicchio d'aglio in camicia, quindi sistemarvi i pezzetti di speck e l'arista salata e pepata e farla dorare su entrambi i lati. Aggiungere il latte, chiudere la pentola e calcolare 25 minuti dal fischio. (In pentola normale: lasciar andare per un'oretta circa).
 Far sfiatare la pentola, togliere il coperchio e unire i pistacchi: spegnere dopo un paio di minuti,  sistemare l'arista in un piatto e coprirla con la stagnola. Lasciar ridurre ulteriormente la salsa, se è rimasta troppo liquida o allungarla con altro latte nel caso contrario.
Una volta freddo, tagliare l'arrosto

(io adoro questo attrezzino, vengono delle fette perfette!)
e servire con la salsa calda

















Eccezionale!! Il latte rende l'arrosto morbidissimo e speck e pistacchi insieme gli regalano un gusto affumicato ottimo! E la cottura in pentola a pressione rende tutto molto veloce! Ha anche superato la prova mamma, che non ha una gran simpatia per i pistacchi!

Ora vi saluto ed esco: alle 3 del pomeriggio come quando avevo 13 anni :)
Buona settimana,
baci
Vale*

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di chabb

23 commenti:

  1. wow, ma è una ricetta bellissima! potrei quasi proporla per una delle nostre serate..!

    RispondiElimina
  2. Cannella, sarebbe un onore immenso!!! :)

    RispondiElimina
  3. A dir poco squisito! Ti ho donato un premio, vieni a vedere...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. ma che bella ricettina! è proprio quello che ci vuole per la mia arista di stasera...copio incollo e ti faccio sapere!! ;)
    ciao Vale a presto
    Valeria

    RispondiElimina
  5. Ciao, ti invito al mio giveaway in regalo ci sono due bottiglie di vino e 3 vasi di confettura di BACCO NON LO SA, da nn lasciarsi assolutamente sfuggire, troppo buoni!
    Cioa e a presto^_^
    http://lacreativitadianna.blogspot.com/2012/03/5-giveaway-vinci-i-deliziosi-prodotti.html

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia questo arrosto Vale, veramente da leccarsi i baffi.. Con la pentola a pressione non ho molta dimestichezza ma proverò a fare il primo passo anche io perchè questa ricetta è proprio da fare!! BRAVA!! Anche io ho passeggiato alla grande questo w.e., con il sole che c'era era un delitto stare a casa ;) Un bacione carissima

    RispondiElimina
  7. @ Silvia: grazie mille, davvero! lo pubblico nel prossimo post, ok? :*

    @ Valeria: io te lo consiglio ;) e ovviamente devi informarmi :D

    @ Vale: la pentola a pressione richiede un po' di pratica, ma dà grandi soddisfazioni! Magari qualche volta ci faremo una passeggiata insieme :D

    RispondiElimina
  8. bello questo arrosto Valentina, uso anche io molto il latte per la cottura della carne!! Bellissima ricetta e grazie per aver partecipato ;)

    ps Sono marchigiana della provincia di Fermo !!

    RispondiElimina
  9. daiii io sono a mezz'ora da MC ci frequentavo le superiori milioni di anni fa ^^ !!! il ciauscolo è un vero vanto per noi !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e direi che merita tutto il vanto :)

      Elimina
  10. Gnam che delizia!!! mi piace davvero tantissimo!!
    Complimenti e bacioni

    RispondiElimina
  11. Sembra morbidissimo! La cottura in pentola a pressione mi ha sempre reso risultati eccellenti, vedrai che, una volta presa dimestichezza, ti troverai bene!

    RispondiElimina
  12. @ Rumi: grazie :)

    @ Serena: speriamo!! quando riesco a dosare bene l'acqua i risultati sono eccellenti, la carne risulta morbidissima... peccato che ogni tanto tenda ad annegarla :D invece la carne rilascia già di suo parecchia acqua!

    RispondiElimina
  13. Interessante questo arrosto, poi io adoro i pistacchi! Sono proprio curiosa della ricetta che farai ...

    RispondiElimina
  14. Complimenti Vale lo preparerò!!!!!!!!!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  15. bellissima ricetta!! e come ti invidio quell'attrezzo tagliafette :))
    bacioni

    RispondiElimina
  16. Anch'io quando vado a passeggio ho sempre un libro. Mi rilassa leggere su una panchina nel parco.
    L'arrosto è davvero luculliano, brava Valentina!
    Un bacione

    RispondiElimina
  17. @ stella: vedrai vedrai :)

    @ Laura: grazie mille! :)

    @ cristina: effettivamente è utilissimo! l'aveva comprato mia madre ma lei non ci va molto d'accordo! e grazie! :)

    @ Giovanna: so che sei un'avida lettrice :) grazie davvero dei complimenti!

    RispondiElimina
  18. Questo pezzo di carne si fa mangiare con gli occhi...e' delizioso!!!!Complimenti...che bell'abbinamento con i pistacchi!!!!!Buona vita e buona cucina

    RispondiElimina
  19. ciaoo
    buongiorno

    happy spring friend
    bacio
    http://laracroft3.skynetblogs.be http://lunatic.skynetblogs.be

    RispondiElimina
  20. Ciao Valentina è bello sapere di non essere l'unica ad avere poca dimestichezza con la pentola a pressione e a possedere le "riviste preistoriche" (hai per caso un iphone o un ipad? C'è l'app gratis da scricare di Cucina No Problem, se ti interessa fammi un fischio).
    Mi siedo con te, stappo una bottiglia di buon vino e ci godiamo l'arrosto poi una bella passeggiata per smaltire ;))
    A presto
    Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nooo, non ho un'iphone :( cacchio, quanto rosico! una bella rivista virtuale sai quanto mi faceva piacere! Va bè, mi conolo con un altro bicchiere di vino: versa, dai :)

      Elimina
  21. Ma che buono questo arrosto.Ne preparo uno simile pure io. Da oggi mi unisco ai tuoi sostenitori.

    RispondiElimina